ricetta frullato arancia, kiwi, fragole e limone + consigli su come abbinare la frutta
Riccardo Zefelippo

Riccardo Zefelippo

Frullato arancia, kiwi, fragole e limone + come abbinare bene la frutta

4 Condivisioni

Un po’ in ritardo, una ricettina veloce per approfittare delle ultime arance della stagione.

Un frullato saporito, fresco e nutriente per una colazione primaverile o, perché no, anche per uno spuntino dissetante.

Eccolo qua!

Frullato con arancia, kiwi, fragole e limone.

Prepara una spremuta di un’arancia e un limone e poi versala nel frullatore con 2 kiwi e circa 100 grammi di fragole tagliate a pezzettini.

frullato arancia, kiwi, fragole e limoneDai una frullata veloce ed il tuo super frullato è pronto.

Una bomba di vitamine, antiossidanti, minerali ed enzimi. Sana benzina per il cambio di stagione.

Il sapore e il colore sono fantastici, le proprietà benefiche tante e importanti e, cosa non meno importante, è un succo che rispetta le combinazioni alimentari.

Arancia, limone, kiwi e fragole rientrano infatti tutti tra la frutta acida.

Il tuo stomaco non avrà problemi a bere questo succo.

È vero che il discorso combinazioni, quando parliamo di frullati o succhi, è relativo.

Frullando tutto insieme viene fuori un unico pH, ma io ho notato che abbinare correttamente la frutta anche con i frullati li fa risultare più facilmente digeribili e magari può essere lo stesso per te.

Se non sai di cosa sto parlando, di cosa significhi combinazioni alimentari e che diavolo sia la frutta acida, leggi subito l’articolo che ho scritto sulle combinazioni alimentari e capirai tutto meglio.

Lo trovi facendo qui.

Imparare ad abbinare bene gli alimenti in ogni tuo pasto, lo dico spesso, fa la differenza.

Che si tratti della colazione, di un piatto di pasta o di uno snack, mettere insieme alimenti che “non vanno d’accordo” ti crea un sacco di problemi ai quali forse neanche pensi.

Questi problemi comprendono:

  • acidità di stomaco
  • reflusso
  • pancia gonfia
  • aria
  • reflusso gastrico
  • sonnolenza dopo i pasti

e non solo.

Ebbene, i sintomi che ti ho appena elencato, sono tutti legati a pasti combinati male (anche se può non essere la sola causa ovviamente).

come abbinare correttamente la fruttaUn consiglio per evitare problemi

Anche la frutta, non è tutta uguale e abbinabile liberamente.

Alcuni frutti, come ad esempio un’arancia e un melone, non dovresti mangiarli insieme.

Altri, come ad esempio ananas e kiwi, vanno d’amore e d’accordo.

Possiamo in sostanza dividere la frutta in 3+1 categorie:

  • la frutta dolce (come banane o datteri)
  • la frutta semi dolce (come le mele)
  • la frutta acida (come le arance)
  • melone e anguria (sono sì frutti dolci, ma che sarebbe bene mangiare da soli)

Una bella macedonia d’estate fa gola a molti ma, se non ben composta, rischiamo che da snack sano e leggero si trasformi in mal di pancia.

Per cui il mio consiglio è: preparati il frullato e, mentre lo gusti, dai una letta a questo articolo.

È un articolo che ho scritto con l’obiettivo di farti fare un’idea sulle combinazioni alimentarie e magari di farti scoprire che puoi risolvere facilmente e in modo naturale alcuni problemi che hai.

Ah, quasi dimenticavo, in quell’articolo c’è anche un regalo per ringraziare chiunque deciderà di leggerlo.

A presto.

Un abbraccio,

Riccardo.

P.S. Se vuoi regalare un frullato digeribile a qualcun altro, clicca sui bottoni in fondo all’articolo e condividi la ricetta!

4 Condivisioni
Condividi l'articolo con qualcuno che conosci
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su print

Scoprire le combinazioni alimentari e applicarle ha cambiato la mia digestione, la mia vita e...può fare lo stesso con te!

Ho preparato un PDF introduttivo e uno schema stampabile che le riassume in modo semplice e chiaro

Lascia i tuoi dati qui sotto per riceverlo gratuitamente