Crema pasticcera vegan: ricetta facile
Riccardo Zefelippo

Riccardo Zefelippo

Crema pasticcera vegan: ricetta facile da leccarsi i baffi

4 Condivisioni

Essere vegani fa schifo.

E se ami i dolci, decidere di diventare vegano fa ancora più schifo.

Dolci poco dolci, duri o super grassi, con sapori strani e soprattutto…secchi.

Sì, secchi perché tanto una crema senza uova, senza latte e senza burro non si può fare.

Giusto?

Macché.

Si può fare eccome 😁

Perdona il mio inizio un po’ burlone, ma è purtroppo ciò che mi sono sentito e mi sento dire spesso quando parlo del modo in cui mangio con le persone.

Non che per me sia un problema, mi diverte molto sentir parlare a sproposito di cibo.

Riguardo il preparare i dolci senza ingredienti di origine animale abbiamo già capito che si può fare.

Un esempio è la ricetta di una torta per cui non ho voluto usare nemmeno lievito e olio, puoi leggerla qui: Torta vegana senza glutine, senza lievito e senza olio

Ma con le creme come la mettiamo?

Sono un elemento essenziale per i dolci, li completano coccolando il nostro palato e facendo da contrasto con le altre consistenze e sapori della ricetta.

Anche quando mangiavo ancora uova e latticini, la crema pasticcera non è mai stata nella mia lista dei preferiti.

Ora però mi ero messo in testa di realizzare una sua fedele copia in versione vegan.

Fedele il più possibile solo come consistenza e sapore, non certo come livello di salubrità.

Una crema pasticcera senza uova, senza latte, senza burro, senza zucchero e anche senza glutine.

Se chiamarla crema pasticcera vegana ti sembra una bestemmia, chiamala crema al limone vegan, o crema vegana e basta.

Puoi anche non chiamarla, ma fossi in te vorrei almeno provarla 😋

Non essendo quindi il miglior giudice per la situazione come potevo fare a valutare i miei esperimenti?

Semplice.

L’ho fatta assaggiare alle 2 persone più fissate con la crema che conosca, tra cui mia sorella.

Qual è stato l’esito?

Non volevano credere che fosse una crema pasticcera vegana 😍

Ecco perché dovevo assolutamente condividere la ricetta sul mio blog.

Direi di partire…

Come fare la crema pasticcera vegan

Iniziamo con la lunghissima lista di ingredienti  e strumenti super costosi e rari da trovare.

Avrai bisogno di:

  • 40 g di farina di riso integrale
  • 300 ml di latte di riso integrale
  • 15 ml di succo d’agave
  • Una punta di cucchiaino di vaniglia (o mezzo baccello, se non la trovi in polvere a buon mercato)
  • Un limone
  • Una puntina minuscola di curcuma

Strumenti:

  • Un pentolino
  • Una grattugia
  • Una frusta (quella per girare gli ingredienti, non per punire qualcuno)

Procedimento:

  • Metti la farina di riso in un pentolino
  • Aggiungi la vaniglia
  • Grattugia la scorza del limone (facendo attenzione a non arrivare alla parte bianca, che è amara)
  • Mescola un po’ gli ingredienti con la frusta
  • Aggiungi l’agave
  • Aggiungi circa metà del latte
  • Amalgama tutto a fuoco spento
  • Aggiungi il resto del latte
  • Metti il pentolino sul fornello di grandezza media e accendi a fuoco basso
  • Non smettere mai di girare con la frusta

Il mix inizierà ad addensarsi dopo poco, continua a girare e spegni il fuoco dopo circa 5 / 6 minuti

Ci siamo!

La crema pasticcera vegan è bella calda e pronta per essere fatta fuori a colpi di cucchiaino o per farcire una bel dolce.

Consiglio: meglio spegnere la crema quando è ancora un po’ meno densa di quanto vorresti, raffreddandosi si addenserà ancora un po’ e raggiungerà la consistenza giusta!

Non vedo l’ora che sperimenterai la tua versione di questa crema vegan, sono certo ti piacerà.

Se ti fa piacere, sarei molto felice di sapere cosa ti è uscito fuori e come l’hai impiegata.

Puoi farmelo sapere nei commenti qui sotto o su Instagram.

Ora però prima di concludere ti lascio una sorpresina…

Varianti cremose ne abbiamo?

Crema pasticcera e cioccolata sono le 2 grandi protagoniste dei farcimenti dolci.

Mi sarei sentito in colpa a lasciarti la ricetta della crema pasticcera vegana senza darti anche quella di sua cugina alla cioccolata.

Clicca qui per andare alla ricetta della creme vegana alla carruba

Mi auguro che entrambe ti piaceranno come sono piaciute a me e alle persone che le hanno già provate.

Un abbraccione,

Riccardo.

4 Condivisioni
Condividi l'articolo con qualcuno che conosci
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su print

Scoprire le combinazioni alimentari e applicarle ha cambiato la mia digestione, la mia vita e...può fare lo stesso con te!

Ho preparato un PDF introduttivo e uno schema stampabile che le riassume in modo semplice e chiaro

Lascia i tuoi dati qui sotto per riceverlo gratuitamente